Scoprendo Forrester

Ho visto un film che avevo avuto modo di apprezzare alcuni anni fa. “Scoprendo Forrester”. Un film uscito nelle sale nel 2000, dove Sean Connery interpreta la parte di un vecchio scrittore, vincitore in gioventù del premio Pulitzer e Rob Brown, un adolescente, nato e cresciuto nel Bronx, con un talento per la scrittura decisamente fuori dal comune. Non voglio raccontarvi la trama, ne sminuirei la bellezza, ma vorrei invitare, chi non lo avesse già fatto a vederlo. Naturalmente si tratta di un film, parliamo di finzione, nulla a che vedere con la realtà ma, se riuscirete ad andare oltre, scoprirete qualcosa che, nella vita quotidiana della società moderna, molti di noi hanno dimenticato; l’importanza della cultura, dell’apparire, la diversità tra il ricco e chi è costretto a barcamenarsi per sbarcare il lunario e l’amicizia, il più nobile dei valori.
Da molto tempo vado ripetendo, e non mi stancherò mai di farlo, che la società moderna sta sfornando una massa impressionante di: persone ignoranti. Non sono un genio e di certo non ho un intelletto superiore alla media, credo di essere una persona umile con la costante voglia di mettersi in gioco. Sono convinto che ci sia sempre da imparare, senza avere la presunzione di sapere tutto.
Nella vita non bisogna essere arroganti ho strafottenti ma consapevoli che le parole possono ferire più di una lama bene affilata. Non si deve ostentare ma usare il sapere per aiutare chi non sa. Si dovrebbe riscoprire l’amore per la lettura, il fascino del sapere, solo così potremmo distinguerci dalla massa.
Spero vogliate raccogliere il mio invito a vedere questo film e, spero, che possiate vivere le emozioni che ho vissuto io.

Buona visione.

copyright © all rigts reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *